Borse in tenuta nonostante i pessimi dati.

Borse in tenuta nonostante i pessimi dati.

Partiamo dal Sol Levante. In calo del 14,5% gli ordinativi sui macchinari verso una previsione del -10,8%.

Dalla Germania altri dati piuttosto negativi. Esportazioni in calo dell’1,8% contro un saldo precedente dello 0,8%.

Scende davvero tutto in Germania, compreso il saldo della Bilancia Commerciale Tedesca. A seguire anche i pessimi dati francesi relativi alla produzione industriale che si attesa a -0,9% .

Anche la produzione italiana scende a -1,8% di produzione industriale, chiudendo quindi di un ulteriore 1,1% sotto rispetto al dato precedente .

La Gran Bretagna a sua volta lascia sul terreno della produzione industriale, l’1,85, indipendentemente dalla Brexit.  

Nessuna buona nuova neanche dal fronte trattative Usa Cina, mentre i curdi subiscono l’attacco dei turchi in un clima medio orientale sempre più infuocato e a Honk Hong non si placa la protesta .

Eppure, incredibilmente, le borse tengono. Hanno toccato , nei giorni scorsi i loro supporti e i supporti hanno tenuto. 

Li ricordiamo per tutti 

Ftse Mib 21.800

Dax 11.500

S&P 2.867

Stoxx 3.400 

Sotto questi livelli sono possibili crolli anche molto profondi.

%I mercati , in realtà , sono in congestione da parecchi giorni (6) e sembra non riescano a prendere una direzione precisa. 

La nostra view è permanentemente negativa, alla luce di quanto detto sopra e difficilmente assisteremo a rally nei prossimi giorni. Oggi pomeriggio usciranno i dati sui sussidi per la disoccupazione e sull’indice dei prezzi al consumo negli USA. Dati abbastanza importanti per interpretare la direzione dell’ S&P. In Italia unico dato di un certo rilievo sui titoli è quello relativo al crollo di BioOn. 

Il titolo è sotto l’occhio dei piccoli risparmiatori che ci avevano creduto . Il titolo è oggi sotto i 6 euro, avvitato in una debaclesenza fine e ha perso il 63% dai suoi valori massimi. 

Titolo top oggi è Moncler con un + 1.69% . Il peggiore Amplifon con -2.92% . Male anche Italgas e da qualche giorno Leonardo.

Non abbassate la guardia e sfruttate questi giorni di tranquillità per aggiustare le posizioni.

Ultimo aggiornamento: 10-10-2019