Asta di apertura, come funziona, come comprare e operare

L’asta di apertura è la fase di mercato comprende l’immissione, la modifica e la cancellazione di proposte di acquisto e/o di vendita poste in un determinato intervallo temporale (detto pre-asta), mirate alla risoluzione dei contratti in un unico momento futuro ovvero in apertura e a un unico prezzo detto prezzo di asta di apertura o prezzo di apertura.

Ma come funziona nella pratica l’asta di apertura? Come operare? Cerchiamo di comprenderne le dinamiche attraverso la lettura di questo articolo.

Come funziona l’asta di apertura

Secondo la Borsa italiana, l’asta di apertura per definizione è una tipologia di asta che contempla l’immissione, la modifica e la cancellazione di proposte di negoziazione attuate in un ben definito intervallo temporale detto pre-asta e volta alla conclusione simultanea dei contratti nello stesso istante (apertura) a un unico prezzo.

Essa viene impiegata per definire il prezzo di apertura dei titoli nei mercati order driven, quelli in cui le negoziazioni avvengono in base all’interazione delle proposte di negoziazione effettuate dagli investitori stessi ed è organizzata come asta a chiamata telematica e simultanea fruibile per tutti i titoli di credito.

L’asta di apertura nella Borsa italiana si articola in tre fasi ben precise, elencate di seguito:

  • Pre-asta: gli investitori, modificano e cancellano le loro proposte di negoziazione;
  • Validazione: gli investitori a questo punto non possono più immettere proposte di negoziazione. Il sistema conferma la validità del prezzo teorico d’asta generato dagli ordini immessi nella fase di pre-apertura;
  • Apertura: il sistema porta a conclusione tutti i contratti relativi ai titoli al prezzo di apertura, titoli per i quali il prezzo d’asta è stato dichiarato conforme e valido.

Cerchiamo dunque di comprendere nello specifico la dinamica dell’asta di apertura in tutte quelle che sono le sue fasi salienti sopraindicate.

Asta di apertura come funziona
Fonte Immagini: https://pixabay.com/it/stock-exchange-piano-di-trading-738671/

Come operare durante un’asta di apertura

La prima fase che costituisce l’asta di apertura è la pre-asta: una volta immesse, modificate ed eventualmente cancellate le proposte di negoziazione da parte degli investitori, il sistema ordina tali proposte in base al prezzo sempre decrescente per quanto riguarda gli acquisti e crescente per quanto riguarda invece le vendite e ancora a parità di prezzo, in base all’orario di immissione delle stesse.

In questa importante fase il sistema calcola e aggiorna continuamente quello che è il prezzo teorico d’asta stabilito sulla base di una serie di precisi criteri gerarchici secondo i quali esso rappresenta:

  • Il prezzo al quale è negoziabile il maggior numero di titoli;
  • Il prezzo che produce il minor divario tra le proposte con prezzi uguali o migliori di quello teorico qualora lo stesso quantitativo di titoli risulti negoziabile a più livelli di prezzo;
  • Il prezzo più vicino a quello di controllo della seduta precedente a parità di quantità;
  • A parità di prezzi viene comunque scelto quello più alto.

Segue la fase di validazione, prevista secondo la Borsa ad orari ben precisi a seconda del titolo da negoziare. In essa non è più possibile immettere proposte di negoziazione in quanto il sistema attua una fase di verifica legata alla validità del prezzo teorico d’asta determinato in base agli ordini immessi in fase di pre-apertura. Il prezzo di apertura risulta valido se e solo se non varia eccessivamente rispetto al prezzo di controllo per una percentuale superiore al livello fissato da Borsa Italiana. Qualora non sussista la validazione, viene prorogata, seppur limitatamente ai titoli non validati, la fase di pre-apertura.

Ad ultimare quindi l’asta, la fase di apertura nella quale il sistema conclude tutti i contratti al prezzo di apertura, legati a tutti i titoli per i quali il prezzo d’asta è stato dichiarato valido. In questa fase le proposte di negoziazione con limite di prezzo uguale o migliore del prezzo di apertura vengono convertite in contratti e ogni contratto è concluso al prezzo di apertura.
Nel caso vi siano proposte rimaste ineseguite, esse vengono automaticamente trasferite alla successiva fase pre-apertura: in questo caso la negoziazione continua ma con proposte con limite di prezzo.

Come comprare durante un’asta di apertura

Per negoziare e concludere contratti durante l’asta di apertura è necessario seguire le varie fasi previste ed attuate secondo specifici orari fissati dalla Borsa italiana e consultabili attraverso il Calendario Orari di Negoziazione 2019. E’ possibile partecipare attraverso l’utilizzo di specifici programmi di trading seguendo scupolosamente le variazioni e l’andamento delle negoziazioni, prima di attuare la propria personale strategia d’investimento.

Fonte Immagini: https://pixabay.com/it/stock-exchange-piano-di-trading-738671/

PlayOptions

Ultimo aggiornamento: 07-01-2019

Redazione Napoli