Direttore: Alessandro Plateroti

Apple, Microsoft e Amazon confermano la posizione sul podio. Tra i marchi italiani, Ferrari, Gucci e Prada. 

Lo studio Best Global Brands 2023 compiuto da Interbrand ha confermato i primi posti della classifica a Apple, Microsoft e Amazon, già sul podio nel 2022. Sono stati cento i marchi presi in considerazione ed il loro valore risulta essere cresciuto del 5,7%, raggiungendo complessivamente i 3,3 trilioni di dollari.  

Le parole di Lidi Grimaldi, ceo di Interbrand Italia: “Una crescita superiore a quella della maggior parte dei Pil dei Paesi occidentali e un valore complessivo più alto del Pil di molti Paesi, ma va sottolineato che nel 2022 la crescita era stata quasi tre volte quella di quest’anno, del 16% rispetto al 2021. Aldilà della media si può quindi dire che molti dei principali brand globali della top 100 sono in stagnazione o comunque in rallentamento”.

Il calcolo del valore del brand 

Il valore dei brand stimato da Intrend, espresso in milioni o miliardi di dollari, viene calcolato utilizzando un metodo su cui si lavora da oltre trent’anni. L’azienda, infatti, vanta la progettazione e la realizzazione della prima valutazione di un brand, effettuata nel 1988. Tra i parametri presi in considerazione si contano la performance finanziaria dei prodotti o servizi del brand, la forza competitiva e la capacità di fidelizzazione.  

Ferrari

I brand della top ten e la posizione italiana

Il valore di Apple è stato calcolato essere di 502,680 miliardi di dollari (+4%), al quale seguono Microsoft con 316,659 miliardi (+14%) e Amazon con 276,929 miliardi (+1%). Google si piazza in quarta posizione con una crescita del 3%, al quale fanno seguito Samsung, Toyota, Mercedes-Benz, Coca-Cola, Nike e, a completare la top ten, Bmw.  

A rappresentare l’Italia continuano ad esserci Gucci (in trentaquattresima posizione, in calo del 2% rispetto lo scorso anno), Ferrari (in settantesima posizione, con un trend positivo del 16%) e Prada (in ottantaseiesima posizione, con una crescita del 12%).

Airbnb è il brand che più di tutti ha scalato la classifica di quest’anno, passando dalla cinquantaquattresima alla quarantaseiesima posizione (nonostante sia entrato in classifica solo lo scorso anno), con un valore di 16,344 miliardi di dollari ed un incremento del 22%. 

I brand appartenenti al settore delle automotive sono quelli che complessivamente hanno registrato la crescita più consistente (+9%), seguiti dal settore del lusso (+6%) .

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

ultimo aggiornamento: 09-01-2024


Cryptovalute: la Generazione Z preferisce ancora i vecchi strumenti

Naspi: quando è previsto il pagamento di gennaio 2024