Direttore: Alessandro Plateroti

(Adnkronos) – Ancora infortuni mortali sul lavoro. Un operaio di 23 anni è morto in un terreno agricolo in zona 'Contessa' a Stornara, in provincia di Foggia, durante i lavori di messa in opera di un impianto di irrigazione. Il giovane è rimasto schiacciato dal terreno accumulato in corrispondenza dello scavo effettuato. Sul posto i carabinieri e vigili del fuoco.  Un altro incidente mortale sul lavoro è avvenuto ieri sera nello stabilimento Amadori di Mosciano Sant'Angelo (Teramo). La vittima stava attraversando il piazzale per andare a prendere alcuni documenti al box della pesa, quando è stato schiacciato dalla motrice di un camion in manovra. La vittima è un autotrasportatore di 66 anni di Cesena, residente a Forlimpopoli, dipendente di una ditta esterna. Ad investirlo un suo collega durante operazioni di carico e scarico. L’uomo è rimasto schiacciato dal camion. Sul posto i vigili del fuoco, che hanno dovuto spostare il mezzo pesante per rimuovere il corpo, i carabinieri e il 118, oltre agli ispettori della Asl.  Infortunio sul lavoro anche in uno stabilimento industriale di Casale Marittimo (Pisa). Un operaio di 44 anni, residente a Cecina (Livorno), è rimasto ferito ed è stato trasportato in codice rosso per una contusione toracica al pronto soccorso di Cecina. —[email protected] (Web Info)

Riproduzione riservata © 2024 - EFO

adnkronos ultimora

ultimo aggiornamento: 27-02-2024


Biden: “La mia età? Sono le idee che contano. Trump è vecchio quasi quanto me”

Elezioni Sardegna, deputata Fdi: “Todde non ha vinto, partito chieda riconteggio”