ANASF, cos’è, cosa vuol dire l’acronimo e a cosa serve

ANASF, acronimo di Associazione Nazionale Promotori Finanziari, è ad oggi l’unica associazione di categoria che rappresenta i promotori finanziari appunto, e che attualmente conta oltre 13 mila iscritti. In Italia la figura del promotore finanziario, ai sensi dell’art. 31 del Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria è la persona fisica che, fuori sede e per conto di un unico intermediario (come ad esempio una banca), propone e divulga strumenti e prodotti finanziari unitamente a servizi d’investimento.

L’Associazione Nazionale Promotori Finanziati o ANASF, nasce nel 1977 da operatori che a quel tempo venivano definiti “consulenti finanziari”, (indicazione poi ripresa con la legge n. 208 del 28 dicembre 2015) col fine ultimo di regolarizzare e regolamentare tale professione, ottenendo un riconoscimento e la tutela della categoria stessa mediante la creazione di un Albo, istituito successivamente con la legge n. 1/1991. Scopriamo attraverso questo articolo a cosa serve l’Associazione e come opera sul territorio in ambito finanziario.

anasf
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/carta-business-finanza-documento-3213924/

Cos’è l’ANASF o Associazione Nazionale Promotori Finanziari

ANASF è di fatto un’associazione nazionale volta a tutelare la qualifica e la professionalità del promotore finanziario, oggi “consulente” mediante un Albo ufficiale che ne regolamenta la categoria anche attraverso il dialogo con le Istituzioni e le Autorità di riferimento sia in ambito nazionale che europeo svolgendo un ruolo di rappresentanza per tutto ciò che coinvolge la regolamentazione dell’attività di consulenza finanziaria e dei servizi d’investimento.

Partecipa inoltre in modo attivo ad APF, l’organismo preposto alla gestione e tenuta dell’Albo Unico dei consulenti finanziari, mediante i propri rappresentanti e fin dall’istituzione, dedica particolare attenzione volta alla tutela del risparmiatore, assecondando la necessità di favorire una maggiore consapevolezza nella scelta d’investimento e di gestione dei risparmi, in modo che essa risulti proficua e soprattutto solida e sicura.

L’Associazione ha in oltre un’organizzazione interna ben precisa costituita da organi interni che ne regolamentano l’andamento, occupandosi della gestione in toto: nel dettaglio il Congresso Nazionale, il Consiglio Nazionale, il Comitato Esecutivo unito ai Comitati Regionali (19 totale con Piemonte e Valle d’Aosta accorpati), un Direttore generale e un Presidente.

Qual è lo scopo di ANASF

L’Associazione ANASF nasce con l’intento di regolamentare e tutelare la professione del “consulente finanziario”. In particolare l’impegno rivolto ai propri iscritti è finalizzato a:

  • Tutelare gli interessi morali, professionali ed economici della figura del promotore finanziario;
  • Valorizzare e promuovere l’immagine di tale categoria agli occhi dei risparmiatori, degli intermediari, delle istituzioni e ovviamente anche dell’opinione pubblica;
  • Offrire supporto e attività consulenza agli iscritti su quelle che sono norme e vertenze attive, relative a tale attività professionale;
  • Incrementare e favorire la formazione, la professionalizzazione e l’aggiornamento dei membri iscritti;
  • Promuovere un Registro unico europeo degli operatori del settore in modo che risultino ulteriormente accreditati.

Cosa offre ANASF ai suoi iscritti

ANASF offre a tutti i associati, la possibilità di consultare esperti fiscali, legali e previdenziali per chiarire tutti i possibili dubbi legati alla professione del consulente finanziario, in modo da garantire un costante e qualificato servizio di consulenza e assistenza legale: offre inoltre l’eventuale rimborso relativo alle spese legali in caso di procedimenti penali e di natura tributaria. Un’ulteriore tutela concretizzata con l’intero indennizzo degli oneri necessari alla difesa e in caso di eventuali ricorsi. Tutti gli iscritti all’Associazione ANASF hanno inoltre l’opportunità di usufruire di condizioni agevolate nella sottoscrizione di polizze integrative finalizzate alla tutela professionale.

ANASF e convenzioni

L’Associazione Nazionale Promotori Finanziari, al fine di soddisfare le esigenze degli associati, ha sottoscritto una serie di convenzioni quali quella con InfoCert, il primo e maggiormente noto Ente Certificatore per quanto concerne la firma digitale in Italia nonché leader indiscusso nei servizi legati alla Posta Elettronica Certificata Legalmail: tale convenzione nasce dunque per agevolare ogni iscritto fornendo tutti gli strumenti indispensabili e utili al fine di migliorare i processi di transazione e quelli digitali.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/carta-business-finanza-documento-3213924/

Ultimo aggiornamento: 13-12-2018

PlayOptions